NELLE FABBRICHE NON NASCE GRANO

il Resto del Carlino

26 settembre 1974

Singolare  rappresentazione a Isola Del Piano

La sera del 5 ottobre i contadini del paese si improvviseranno attori per contestare quella “civiltà” che porterà l’uomo alla rovina - Significative adesioni

Isola del Piano, 25 settembre
I contadini di Isola del Piano si trasformano in attori ed interpretano la propria storia. Il manifesto che annuncia la data della rappresentazione (il 5 ottobre alle 20,30), parla comunque di dramma. I personaggi (“toni del corner”, “pistulin”, “el moro” e tanti altri), non si sono mai visti in televisione o  al cinema.
È gente del posto che, per una sera, ha deciso di contestare quel tipo di civiltà che porterà l’uomo alla rovina.
Il dramma “Valà bunì la ruspa è impazzita” questo è il titolo, viene rappresentato nel piccolo paese agricolo dell’entroterra pesarese grazie anche al contributo e all’aiuto apportati da alcuni noti esponenti dl mondo della cultura.
Hanno dato la loro adesione alla iniziativa Alessandro Bausani, Fausto Belfiori, Gianni Bozzo, Giorgio Barberi – Squarotti, Guido Cernetti, Sergio Quinzio, Rodolfo Quadrelli, Franco Moranti, Giuseppe sermonti, Ferdinando Tartaglia, Fabio Tombari e Giambattista Vicari.
“Mi ero rivolto ad una sessantina di uomini rappresentativi della cultura italiana – spiega il sindaco del paese Gino Girolomoni – e quelli che hanno aderito ne vivono ai margini. Mi hanno aiutato a mettere a fuoco il problema: questa “rivolta” non servirà a migliorare o a garantire la vita degli agricoltori, ma servirà almeno a ricordare che l’industria non fa nascere il grano e le mele, e che se l’industria mangia l’agricoltura, gli uomini dovranno mangiare le ruote dentate: un campo per le patate e una capra per il latte noi contadini forse riusciremo a salvarli”.
In occasione della rappresentazione sarà tenuta aperta l’esposizione di attrezzature agricole tradizionali e la mostra – mercato di tele a mano che si fanno ancora sui vecchi telai di legno.
Nella “piazza del dramma”verrà inoltre allestita un’osteria che porrà in vendita i vini ed i prodotti delle campagne isolane.