L’intitolazione della Casa delle Agricolture. Un altro riconoscimento per la famiglia GIROLOMONI

Corriere Adriatico 11 gennaio 2014

L’intitolazione della Casa delle Agricolture. Un altro riconoscimento per la famiglia GIROLOMONI

di Roberto Giungi

A Castiglione d’Otranto, nel leccese, è stata inaugurata la Casa delle Agricolture intitolata a Tullia e Gino Girolomoni, fondatori della cooperativa omonima di Montebello.
L’iniziativa è stata accolta a Isola del Piano con commozione. L’hanno presa ragazzi pugliesi che a Montebello erano approdati un anno fa per valorizzare il proprio territorio tramite l’agricoltura biologica. Un sogno diventato realtà e che vive in simbiosi con Isola del Piano punto d’incontro. “Mai dimenticando Gino Girolomoni e sua moglie Tullia, coltiviamo cereali, ortaggi e speranze senza avere un centimetro di terra che sia nostro. Un punto di debolezza che rende tutto più fragile, tutto più arduo, ma che per tutti sta diventando il nostro marchio, la nostra impronta”, si legge nel loro messaggio. Il convegno a Montebello dedicato a Tullia e Gino ha richiamato tanta gente: intellettuali, politici, ma anche agricoltori appassionati alla salvaguardia dei bovini di razza marchigiana, di artigiani semplici lavoratori a conferma di come si è radicata nella tradizione e nel tessuto sociale di questi luoghi l’esperienza nata a Montebello.