COOP AGRICOLE E MUTUO SOCCORSO

Il Resto del Carlino

22 maggio 1983

Sta per costituirsi ufficialmente un Consorzio nazionale di mutuo soccorso tra Cooperative agricole di cui dovrebbero far parte, per quanto riguarda la nostra Provincia, la Cooperativa “Le Macine” di Pergola e l’”Alce Nero” di Montebello sulle Cesane. A questa iniziativa ha dato un contributo determinante Gino Girolomoni, presidente della cooperativa agricola “Alce Nero” che da anni porta avanti un programma di agricoltura biologica attraverso la produzione di grano tenero e duro (macinato nel mulino a pietra della Cooperativa), di capi di bestiame (lasciati da aprile a ottobre al pascolo), e quindi di latte e formaggi, di altri cereali quali il grano saraceno, l’orzo mondo, la segale e il miglio,e, infine, di vino senza bisolfito e antiossidanti.
Uno dei più importanti punti vendita della Cooperativa si trova in via Raffaello a Urbino dove è possibile trovare anche pane e pasta di farina integrale. Attraverso la costituzione del consorzio ci si propone tra l’altro, l’assunzione dei terreni abbandonati o di altre aziende da coltivare con il metodo definito biologico o biodinamico; la promozione della coltivazione delle piante officinali; ricerche di laboratorio per il miglioramento delle qualità della quantità dei prodotti delle cooperative socie: lo sviluppo degli allevamenti e delle attività connesse nelle aree svantaggiate, disinquinamento dei terreni intossicati dalla ultra decennale conduzione agrochimica; la promozione, organizzazione e vendita dei prodotti delle cooperative facenti parte del consorzio; l’assunzione di obbiettori di coscienza per il servizio civile alternativo da destinare alla promozione, ricerca e installazione di energie semplici rinnovabili (alcool, vento,biomasse, solare), per proposte ai paesi in via di sviluppo di soluzioni agricole tecnologiche semplici, per la salvaguardia dell’edilizia culturale per la promozione dell’artigianato rurale. Il Consorzio si propone anche lo studio e la ricerca nell’ambito della storia dell’agricoltura, degli usi e dei costumi delle culture che ci hanno preceduto attraverso convegni, pubblicazioni, ecc. La costituzione del Consorzio dovrebbe avvenire entro il corrente mese.