AGRICOLTURA BIOLOGICA: UN SUCCESSO VOLUTO

La Gazzetta di Fano

Pietro Pistelli

18 febbraio 1989

Isola del Piano – Agricoltura biologica che passione! Un ritorno alla natura quanto mai attuale specie nel contesto degli inquinamenti dei pozzi acquiferi derivati dall’uso “smodato” dei pesticidi. E l’agricoltura ha avuto uno dei proseliti proprio ad Isola del Piano.
Gino Girolomoni, negli anni settanta Sindaco del piccolo Comune alle falde delle cesane, ha iniziato la coltivazione biologica, senza l’uso di concimi chimici ma solo con quelli organici, riuscendo a strappare dall’incoltivazione una cospicua fascia di terreno che saliva a isola fino alle Cesane. Un vecchi convento cadente e ormai destinato all’oblio, quello dei Girolamini, è stato ristrutturato ed è ora al centro di un’azienda agricola modello che usa addirittura il vento per mandare avanti dei macchinari atti alla molitura del grano. Ultimo fiore all’occhiello un moderno pastificio per trasformare in pasta di alta qualità il grano prodotto senza l’ausilio di nessun “veleno” chimico ma solo tanto e tanto concime organico. Ed il mercato per questi prodotti? “Già ve ne era negli anni settanta, figuriamoci adesso – afferma Girolomoni – che la coscienza collettiva si è sviluppata. Siamo stati dei pionieri ed oggi raccogliamo quello che abbiamo seminato con tanti sacrifici”. Infatti sorretti solo dall’idea innovativa…del ritorno al passato i soci della Cooperativa Alce Nero hanno saputo proseguire nel loro intento e sconfiggere coloro che avevano facilmente pronosticato il fallimento. Invece la realtà è stata più benigna di un sogno. Adesso la cooperativa Alce Nero si appresta ad entrare nella grande distribuzione. Proprio in questi giorni è stato firmato da girolomoni un protocollo d’intesa con una catena di supermercati. È ormai il successo che spinge Gino Girolomoni ad impegnarsi sempre di più a rischio della sua integrità fisica. Dopo quello estero ora anche il mercato interno dà segnali positivi, anche se la cooperativa deve combattere contro la grande industria che ora si appresta a scendere in concorrenza.