GLI AFORISMI DI GINO

Un viaggio alla scoperta delle frasi e dei detti di Gino, uomo di campagna, imprenditore intelligente e personaggio eclettico.

Di seguito alcuni dei più celebri aforismi di Gino Girolomoni, racconto perfetto di una vita dedicata all’amore per l’uomo e la natura che lo circonda

Mi sento di distruggere qualcosa, troppo tardi amico, non c’è rimasto più niente.
- Gino Girolomoni
Egli non parla alla storia dell’uomo, ma alla sua speranza e chi non ha speranza non può capire.
- Gino Girolomoni
Io temo gli americani anche quando portano doni.
- Gino Girolomoni
Non si può arare il mare.
- Gino Girolomoni
Le visioni non si possono spiegare. Quando è ora si dicono, o si cantano, o si urlano, dipende da cosa contengono.
- Gino Girolomoni
Abbiamo creato un deserto di morte e lo abbiamo chiamato progresso.
- Gino Girolomoni
L’uso di elevate quantità di energia, violenta la società e distrugge la natura.
- Gino Girolomoni
La scienza pur sapendo di non avere certezze assolute continua per inerzia a parlare come se sapesse tutto dei miliardi di secoli e universi.
- Gino Girolomoni
La tecnica è l’unico monoteismo in cui crede l’uomo contemporaneo.
- Gino Girolomoni
Dedica di Federico di Montefeltro al suo maestro:
Al mio santo maestro Vittorino da Feltre che mi ha insegnato la dignità di vivere.
- Gino Girolomoni
Il grande medico Ippocrate diceva di fare del proprio cibo la propria medicina e della propria medicina il proprio cibo.
- Gino Girolomoni
La strega di Biancaneve non fabbrica solo mele.
- Gino Girolomoni
Produrre e consumare bio aiuta la vita e l’ambiente.
- Gino Girolomoni
Cosa c’è nella città da attrarre tutti gli abitanti delle campagne?
- Gino Girolomoni
Nel tempo dei nostri padri bastava una fisarmonica per essere allegri: oggi cosa occorre?
- Gino Girolomoni
Semino il grano, diventa giallo, lo macino, aggiungo solo acqua e nasce una buona pasta.
- Gino Girolomoni
Solo acqua e farina che diventano pane e pasta: la più straordinaria invenzione della storia.
- Gino Girolomoni
La pasta al pomodoro unificò l’Italia dell’Ottocento più della letteratura e della politica.
- Gino Girolomoni
Nel Cinquecento a Napoli inventarono il cacio sui maccheroni per aggiungere proteine ai pasti di soli carboidrati.
- Gino Girolomoni
La nostra cooperativa è pronta ad una nuova sfida per non privare il biologico della sua anima.
- Gino Girolomoni
Più in alto di noi c’è solo il cielo, i cui abitanti non praticano le pessime abitudini ambientali degli abitanti della terra.
- Gino Girolomoni
Separare il regno animale da quello vegetale è una tragedia di cui non faremo in tempo a misurarne le dimensioni.
- Gino Girolomoni
L’agricoltura biologica e biodinamica sono la cura alle profonde ferite inferte alla campagna.
- Gino Girolomoni
Il mio pensiero ricorrente è rivolto ai bambini, penso a quello che mangiano, a quello che bevono, a quello che respirano, ai farmaci che gli prescrivono.
- Gino Girolomoni
Come abbiamo potuto trasformare un bene così grande come l’acqua in un cadavere racchiuso in bottiglie di plastica?
- Gino Girolomoni
A forza di dare schiaffi al Pianeta, il clima non risponde più alle leggi da cui era governato.
- Gino Girolomoni
Benedire gli OGM ci porterebbe a peggiorare la già catastrofica nostra convivenza con sora acqua, con sora madre terra e tutte le sue creature.
- Gino Girolomoni
Se mi arrendo mi ritiro in un deserto e non voglio più vedere nessuno.
- Gino Girolomoni
La situazione del pianeta è veramente grave. Sono almeno trenta anni che lo sappiamo e tiriamo a campare.
- Gino Girolomoni
La grande industria sanitaria ci riduce a macchine, a cui hanno già tolto la nascita e la morte.
- Gino Girolomoni
Ho fatto un sogno: ho sognato una società che pensa di più prima di compiere qualsiasi scelta in ogni disciplina.
- Gino Girolomoni
Nella nascita delle piante vedo veramente il soffio di Dio.
- Gino Girolomoni
Le macchine le costruiamo perché durino il meno possibile, così si ricomprano nuove.
- Gino Girolomoni
Quando vedo nelle campagne e nei frutteti i miei simili spargere diserbanti ed antiparassitari penso ad Attila, che in confronto a loro era un lord inglese.
- Gino Girolomoni
Le piante, gli animali, il lavoro dell’uomo nutrivano l’anima ed il corpo in un disegno coerente che ci dava la forza di comporre canti, musiche, di creare arte, monumenti, poesia.
- Gino Girolomoni
Il cibo pessimo di cui ci nutriamo, il rumore, la visione continua di brutture, l’inquinamento di tutto, le regole infrante e la tradizione cancellata hanno rotto l’incanto della vita.
- Gino Girolomoni
Mangiare è dono, spiritualità, amicizia, fraternità, bellezza, calore, colore, sapienza, semplicità, compagnia.
- Gino Girolomoni
Diventa una tortura mangiare quando riempiamo i cibi di conservanti, coloranti, aromi di sintesi, quando dedichiamo a un pasto non più di 7-8 minuti.
- Gino Girolomoni
E così, piano piano, nel corso di mezzo secolo ci ritroviamo perfino con i cibi finti o i cibi spazzatura e nessuno ricorda più nemmeno che cosa fosse il grano e quale contenuto dovesse avere in natura.
- Gino Girolomoni
Noi bipedi ci nutriamo di pulcini torturati che, se il loro ciclo vitale fosse prorogato di altri dieci giorni, morirebbero di dolore.
- Gino Girolomoni